• Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Ingresso

    Il Bed & Breakfast

    Benvenuto al B&B Cento Passi dalle Mura. Il nostro obiettivo è far sentire ogni ospite come a casa propria, quindi potrai gustare un libro, avere delle informazioni su Lucca, apprezzare le particolari foto con gli scorci della città. Siamo a tua completa disposizione per farti vivere al meglio il tuo soggiorno a Lucca.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Stanza Lavanda

    La camera Lavanda

    La camera Lavanda è una splendida camera matrimoniale molto luminosa. Il colore lilla si ispira al fiore da cui prende il nome e insieme all'arredamento rimandano ai profumi e ai colori della Provenza.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Stanza Genziana

    La camera Genziana

    È una camera molto grande e luminosa che oltre al letto matrimoniale dispone anche di un comodo divano letto e può diventare una camera tripla o quadrupla. Il suo azzurro rimanda al rilassante coloro del fiore a cui è ispirata. Completa la camera un balcone dal quale è possibile vedere le mura di Lucca.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Stanza Giunco

    La camera Giunco

    La camera Giunco è una camera molto spaziosa, silenziosa e luminosa che oltre al letto matrimoniale dispone anche di un comodo divano letto e può diventare una camera tripla. Il suo verde, che si fonde con armonia all'ambiente circostante, rimanda all'omonima pianta a cui è ispirata. La camera dispone inoltre di un balcone dove è possibile godere di qualche momento di relax e gustare eventualmente la propria colazione.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Stanza Papavero

    La camera Papavero

    La camera Papavero è una camera matrimoniale, è più piccola rispetto alle altre ma è molto silenziosa e dotata di tutti i comfort. Il suo rosso che si fonde con armonia all'ambiente circostante, rimanda alla famosa pianta a cui è ispirata.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Piazza Anfiteatro

    Piazza dell'Anfiteatro

    Senza dubbio è una delle più belle e originali d'Italia. Edificata sui resti dell'anfiteatro romano (II secolo d.C.), diventa piazza nel Medioevo: veniva chiamata "parlascio", in quanto era il luogo dove si tenevano le riunioni dei cittadini. Fu progressivamente riempita di costruzioni, variamente utilizzate come deposito di sale, polveriera, carcere. Nel 1830 viene risistemata dall'architetto Lorenzo Nottolini, che ne recupera l'antica struttura liberando lo spazio dell'arena dalle piccole costruzioni e aprendo "via dell'anfiteatro" che ne ripercorre all'esterno il profilo ellittico.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Torre Guinigi

    Torre Guinigi

    Costruita in pietra e mattoni, fu voluta dalla famiglia Guinigi, ricchi e potenti mercanti lucchesi del secolo XIV. È alta 44,25 metri, la sommità è un giardino pensile dove sono stati impiantati grossi lecci ormai secolari; è raggiungibile dopo aver salito 230 gradini. Non si sa esattamente quando il giardino fu realizzato, ma in un'immagine contenuta nelle Croniche di Giovanni Sercambi (secolo XV), si può vedere che tra le tante torri di Lucca ve n'era una coronata d'alberi. Il panorama da quell'altezza è particolarmente suggestivo, oltre al Centro Storico, si vedono in lontananza le colline lucchesi.

  • Bed and Breakfast Lucca Centro - Cento Passi Dalle Mura - Le Mura

    Le Mura

    Non ci si accorge della maestosità delle Mura di Lucca fino a quando non ci mette piede sopra. Non è tanto l'altezza a stupire (12 metri) ma la lunghezza di 4 chilometri e la larghezza di 30 metri. La loro costruzione fu cominciata nel 1504 e terminata nel 1645. Furono concepite come deterrente rispetto alle mire espansionistiche dei vicini e sono state trasformate nel corso dell'ottocento in una piacevole passeggiata che rappresenta, assieme ai baluardi e ai prati antistanti, un grande e suggestivo parco urbano.

Carnevale di Viareggio

 
 
Arrivano da ogni parte d'Italia e perfino dall'estero per godersi i monumentali carri allegorici ispirati soprattutto ai fatti di casa nostra, ma anche ai temi sociali di tutto il mondo. L'evento e' nato ufficialmente nel 1873, attorno ai tavoli di un caffe' di questa cittadina toscana in provincia di Lucca, allora impegnata nei vasti lavori di bonifica e di risanamento di quelle terre locali mentre prendeva corpo la citta' del futuro.Caratterizzato dai momenti di gioia che una manifestazione del genere porta naturalmente con se', questo carnevale si distingue per la sua vena polemica che caratterizza i carri allegorici che invitano anche in giornate di festa come questa a far riflettere.La cittadina cosi' dimostra di essere viva per tutto l'anno, d'estate grazie alla presenza dei numerosi turisti che affollano le spiagge della Versilia e gli stabilimenti balneari di Viareggio, e nel periodo d'inverno per le feste carnevalesche, con le sfilate e le feste tra i rioni locali